Disimparando s’impara edizione 2020

Disimparando s’impara edizione 2020 Anteprima (Alcuni titoli sono ancora in fase di elaborazione e potrebbero subire variazioni)          

18-19 gennaio

L’ECONOMIA DEL DONO – Abbandonare il paradigma della scarsità e scoprire le leggi dell’abbondanza

con il team Disimparando s’impara        

҉

21-22-23 febbraio

LO SGUARDO SINCERO – La prospettiva del clown

con Giulio Ferretto  

La risata è la distanza più breve tra due persone”

Victor Borge

In una cultura ossessionata dalla perfezione, dalle prestazioni, dalla velocità, dalla competizione, tutte e tutti noi, adulti e bambini, ci troviamo spesso a nascondere la nostra natura profonda per il timore di mostrare quelle parti di noi che comunemente vengono associate alla fragilità, alla vulnerabilità, alla debolezza.

C’è un mondo, però, in cui tutto è importante, dove l’accoglienza è una necessità, dove il presente è prezioso, dove si può errare, perché errando si scopre l’imprevedibile e perché sbagliando si impara il senso vitale della creatività: è il mondo rovesciato del clown, dove la curiosità spiazza il pregiudizio e il problema si trasforma in opportunità.

Per questo il clown può essere rivoluzionario: ci aiuta a cambiare prospettiva su di noi e sul mondo, trasformando quelle che usualmente consideriamo debolezze, in sorprendenti punti di forza. La prospettiva del clown, coltivando il piacere di essere visti, riconosciuti e apprezzati semplicemente per ciò che siamo, nella nostra unicità, senza dover dimostrare nulla, ci aiuta a celebrare i nostri limiti, onorando quello che ci accomuna e che ci rende umani: la nostra meravigliosa imperfezione.

Quando prendiamo consapevolezza della nostra natura, impariamo a godere e a celebrare ciò che siamo e troviamo il coraggio di mostrarci, possiamo entrare in empatia con il mondo attraverso il nostro sguardo.

In questo percorso di crescita personale, attraverso la prospettiva del clown, ci scopriamo ostinatamente ottimisti, perché errando, apprendiamo che tutto serve, che ogni cosa è nutrimento e occasione per celebrare la meraviglia dell’esserci.

Impareremo a:

– stare nel vuoto e a gustare la sensazione del sentirsi persi, per sperimentare il potenziale creativo che ne emerge

– risvegliare lo sguardo aperto, sincero ed empatico, distinguendo attenzione e concentrazione

– guardare al mondo come un alleato, attraverso il processo di co-creazione che mettiamo in atto nelle improvvisazioni

– prendere consapevolezza del proprio linguaggio non verbale

– prendere confidenza, attraverso i giochi, con il supererrore per trasformarci in autentici supereroi!

Il corso è dedicato agli adulti ed è a numero chiuso (15 persone).

Inizia alle ore 15.00 del venerdì e termina alle ore 18.00 della domenica. Si raccomanda la puntualità.            

҉

7-8 Marzo

IMPARA L’ARTE E METTITI DA PARTE – Quando l’apprendimento è libero            

҉

3-4-5 aprile

LO SGUARDO SINCERO 2 – per chi ha partecipato al primo step e desidera continuare a risvegliare e sviluppare la prospettiva del clown

con Giulio Ferretto            

҉

1-2-3 maggio

ADOLESCENTE SARAI TU! – Tavola rotonda esperienziale fra adolescenti e adulti in ricerca            

҉

4-9 agosto (data da confermare, potrebbe subire cambiamenti )

SUMMERCAMP PER FAMIGLIE E NON SOLO – Un’avventura per disimparare insieme, per esseri umani di ogni età            

҉

10-11 ottobre

PEDAGOGIA VIVA – l’esperienza di Casinha Amarela in Brasile

con Talita Moser    

La Pedagogia Viva nasce dall’esperienza tra genitori e figli nella Casinha Amarela (casa gialla) a Campo Largo, nel Paranà, in Brasile, nel 2012.

Nel corso di questa esperienza di convivenza i genitori si sono messi a nudo nel disimparare a essere direttivi con i bambini e imparare a conoscere l’autonomia insieme a loro, mettendo da parte aspettative e giudizi riguardo ai loro comportamenti e dando fiducia alle loro scelte, cercando di dimenticare l’automatismo meccanico di una vita sicura e pianificata.
Hanno imparato ad aprirsi gli uni con gli altri per le proprie necessità, cercando di costruire relazioni autentiche.
Casinha Amarela è un luogo dove l’educazione non è più fatta per condurre e condizionare gli altri ma per educare se stessi, e la pedagogia diventa un’occasione e un cammino alla scoperta di se stessi e della Vita.
Talita desidera condividere questo percorso con tutti coloro che sentono la necessità di un nuovo passo verso una educazione aperta all’incontro, allo scambio di esperienze, intendendo la Pedagogia come un processo di trasFORMAzione continua: imparare è vivere.
       

҉

6-7-8 novembre SOCIOCRAZIA NELL’EDUCAZIONE-  L’educazione come processo partecipativo

con Genny Carraro            

҉

La sede è in via di definizione (Centro-nord Italia)    

A breve la pubblicazione ufficiale e tutte le informazioni più dettagliate      

Vai qui per conoscere costi ed economia del dono